avveniredicalabria

Dalla Giunta regionale via libera alla loro realizzazione

Cinema. La Calabria avrà i suoi ”Studios”

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Sorgeranno nell’area ex Sir di Lamezia Terme (Catanzaro) gli Studios cinematografici della Calabria. La giunta regionale ha approvato una delibera per la loro realizzazione. Il provvedimento nasce dalla volontà dell'esecutivo regionale, e dalla necessità manifestata dal commissario della Film commission di individuare un'area regionale dove costruire studi, finalizzati alla produzione cinematografica: dalla produzione, all'edizione, fino alla realizzazione di effetti speciali, che – nelle intenzioni della giunta – «rappresenteranno il punto di riferimento fondamentale per un mercato più ampio e diversificato: cinema nazionale e internazionale, fiction e show televisivi, spot pubblicitari, videoclip e shooting fotografici».

«Continueremo ad appoggiare questa visione avveniristica del presidente Santelli, garantendo - afferma il facente funzioni Nino Spirlì - la possibilità ai calabresi di elevarsi anche in questo mondo del lavoro. Il cinema e la cine-televisione sono l'industria del domani e avere la possibilità di costruire degli studios che potranno consentire di dare lavoro a centinaia o addirittura a migliaia di professionalità di tutti i tipi, non può che essere un arricchimento per la Calabria».

Articoli Correlati

Covid-19: sale di 433 il numero dei positivi oggi in Calabria

Il consueto aggiornamento quotidiano del bollettino regionale sull’andamento della pandemia. I casi confermati oggi sono così suddivisi: Cosenza 170, Catanzaro 58, Crotone 47, Vibo Valentia 12, Reggio Calabria 146. Altra Regione o stato estero 0.

Covid-19. Calabria unica regione a rischio alto

L‘Rt medio nazionale in Italia è pari a 0,85, ancora in calo rispetto alla settimana scorsa, quando si attestava a 0,92. In lieve calo anche l’incidenza dei nuovi casi. 16 le regioni classificate a “rischio moderato”. Per la Calabria “rischio alto”.

Covid-19. La Regione stanzia altri 175 milioni per la sanità

Dalla Regione altri 175 milioni di euro per contenere l’emergenza Covid-19. La giunta ha approvato l’atto conclusivo della riprogrammazione che prevede ulteriori stanziamenti per personale medico, medicina territoriale e infrastrutture sanitarie.

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.